fbpx

Storie per bambini che hanno il coraggio di essere unici ci insegna che nulla è impossibile

Per la collana libri per ragazzi di 6-9 anni, un libro che ci offre la possibilità di riflettere. Scritto da Ben Brooks e illustrato da Quinton Winter, Storie per bambini che hanno il coraggio di essere unici è una raccolta di 100 storie di uomini famosi e uomini comuni. Ognuno di loro, in qualche modo, ha attuato una piccola rivoluzione e fatto la storia. Un libro che ti insegna che niente è impossibile se lo si vuole davvero.


libri per ragazzi 6-9 anni

Quando ci si immerge nella lettura di questo libro per ragazzi di 6-9 anni, il primo impatto è quello di sentirsi quasi piccoli piccoli. Davanti a delle storie così esemplari e rivoluzionarie si ha come l’impressione di aver vissuto una vita quasi vuota. Quelle che andrete a leggere in questo libro sono cento storie che ti cambiano. Cento storie a volte tristi ma meravigliose che vanno a smuovere altrettante emozioni. Sono storie di uomini che hanno combattuto le disuguaglianze, il razzismo, il bullismo. Ma anche di grandi scoperte, scrittori, registi, musicisti e pittori. Storie di rivoluzionari che, senza grandi battaglie, hanno creduto nei loro ideali e sono sempre stati dalla parte dei giusti.

Achmat Hassiem

Achmat e suo fratello Tariq si trovavano in spiaggia a Cape Town per un’esercitazione di salvataggio. I due fratelli dovevano fingere di annegare e gli amici dovevano andare a salvarli. Tariq andò al largo mentre Achmat era vicino alla riva. Quando quest’ultimo vide uno squalo bianco che stava per attaccare suo fratello Tariq, Achmat iniziò ad agitarsi e a gridare. Il suo obiettivo era quello di distrarre lo squalo e infatti ci riuscì. Tariq fu salvato da una scialuppa mentre Achmat ebbe la peggio.

Libri per ragazzi di 6-9 anni, illustrazione di Quinton Winter

Lo squalo bianco lo attaccò e gli strappò una gamba. Quando si risvegliò in ospedale e si rese conto della sua condizione, Achmat cadde in depressione. La sua paura più grande era quella di non poter nuotare mai più. Un giorno, andò a trovarlo una nuotatrice paraolimpica di nome Natalie du Toit che gli disse che doveva provarci. Da quel giorno Achmat seguì il suo consiglio e vinse le Paralimpiadi (qui per saperne di più)

Alan L. Hart

Alan quando nacque si chiamava Lucille ed era intrappolato nel corpo sbagliato. Sin da bambino Alan era costretto a vestirsi con abiti femminili e per lui non fu per niente semplice. Per questo motivo decise di studiare. Alan approfondì le materie scientifiche ed ottenne un posto all’università dove conobbe una donna della quale si innamorò. Quando però vide Alan che indossava vestiti maschili, lo lasciò.

Libri per ragazzi di 6-9 anni Illustrazione di Quinton Winter

Alan decise dunque di andare dallo psichiatra Joshua Allen Gilbert. Quest’ultimo, dopo vari esami, decretò che Alan era transgender (qui per saperne di più) ovvero il suo corpo non rispecchiava quello che lui sentiva di essere. Ovviamente il dottor Gilbert confermò che poteva capitare anche ad una ragazza di nascere in un corpo maschile. L’unico desiderio di Alan era quello di essere accettato per quello che sentiva di essere. Il dottor Gilbert prese dunque una decisione e lo operò. Da quel giorno, Alan diventò una persona trasgender e fu una delle prime. Alan continuò a studiare medicina, scrisse romanzi e sposò una donna con la quale visse per trentasette anni.

Hans School

Durante gli anni di università Hans, le sue sorelle e i loro amici iniziarono a fare riunioni segrete per parlare delle azioni crudeli e ingiuste dei nazisti. Crearono un gruppo segreto dal nome la Rosa Bianca. La Rosa Bianca stampava e distribuiva volantini che avevano lo scopo di spiegare le modalità con le quali i nazisti uccidevano gli ebrei, gli appartenenti alle minoranze ed i disabili. Lo scopo della Rosa Bianca era quello di cambiare la situazione attraverso la resistenza non violenta. I loro volantini vennero distribuiti in bar, scuole, case private e caffè. Ben presto, sui muri della città apparvero frasi antinaziste. Poco tempo dopo Hans e sua sorella furono catturati dalla polizia che scoprì che erano i capi della Rosa Bianca. All’età di ventiquattro anni Hans fu ucciso con la sola colpa di essersi opposto ai nazisti.

Libri per ragazzi di 6-9 anni, illustrazione di Quinton Winter

Il movimento della Rosa Bianca continuò ed un loro volantino riuscì a raggiungere l’Inghilterra dove ne stamparono migliaia di copie. Gli aerei inglesi lanciarono i volantini per le strade della Germania con lo scopo di informare la popolazione su quello che succedeva nel loro paese e che cosa potevano fare per ribellarsi. Nonostante il clima di terrore e la paura di morire, la Rosa Bianca non smise mai di crederci e di lottare.

Se queste storie vi hanno emozionato e vi hanno fatto credere nel coraggio, nel cambiamento e nella bontà umana, Storie per bambini che hanno il coraggio di essere unici, è il libro che fa per voi.

LA NOSTRA VALUTAZIONE

⭐⭐⭐⭐

Leggi anche – Alex resisti! Il numero 78 sarà solo un lontano ricordo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: